Shampoo, lo stai facendo nel modo giusto?

2 commenti

Un rituale che tutti facciamo e che serve per eliminare unto, sporco e inquinamento che si deposita sui capelli.

Vediamo come fare lo shampoo nel modo giusto:

  • pettinare i capelli in modo da eliminare i nodi prima di fare lo shampoo. Non facendolo rischiamo di non poter più eliminare i nodi dopo e in più saranno meno i capelli che andranno a finire nello scarico della doccia;
  • La quantità giusta di shampoo giusta è grande come una noce;
  • bagnare i capelli con acqua tiepida e mai troppo calda che può rovinare i capelli, ne fredda che non fa penetrare il prodotto;
  • Applicare lo shampoo e massaggiare con i polpastrelli evitando di usare le unghie per circa 2 minuti. Usare uno shampoo adatto alla propria cute, quindi se si ha una cute grassa il mio consiglio è di usare uno shampoo per la cute grassa e cosi via;
  • Usare sempre prodotti diversi per non abituare il capello e la cute allo stesso e quindi non stressarla.
  • Sciacquare i capelli con acqua calda e poi con fredda in modo da chiudere le scaglie del capello e conferirne brillantezza.

Si possono fare due shampoo? Mi sono documentata molto e gli esperti assicurano che fare uno solo shampoo è più che sufficiente. Facendone due si potrebbe irritare la cute e le ghiandole sebacee creando disfunzioni.

Ogni quanto si dovrebbero lavare i capelli? Mai tutti i giorni! Sarebbe giusto lavarli una volta alla settimana, ma è quasi impossibile per esempio, per chi vive in città ed è circondato dallo smog che fa sporcare i capelli prima. La cosa migliore è lavarli in base al tipo di capello, chi ha i capelli fini basterà lavare i capelli 3 volte alla settimana , invece chi ha i capelli più spessi o corti bastano 2 volte alla settimana.

Qual’è l’ingrediente principale negli shampoo? Nella maggior parte contengono sodium lauryl sulphate, SLS che è un tensioattvo utilizzato anche in altri prodotti come i saponi e i dentifrici. Quando lo shampoo entra in contatto con l’acqua fa schiuma e si chiama tensioattico anionico . Preferiamo sempre prodotti con meno tensioattivi, che sono quelli che formano poca schiuma e delicata.

Curiosità Kasey Hebert fu il primo fabbricante di shampoo conosciuto. vendette il suo primo shampoo, Shaempoo nelle strade di casa sua a Londra.

 

cropped-tagsphere-blog-1.jpg

Annunci

2 comments on “Shampoo, lo stai facendo nel modo giusto?”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...